Top
Apogia city
Apogia mountain
Apogia beach

mare

L'Adriatico è dominato principalmente da due venti: il freddo, asciutto Bora che soffia da nord-est, e il vento del sud caldo e umido in arrivo da sud-est. Così, la possibilità di spedizione diretta a due vie ha, nei tempi antichi, permesso lo sviluppo di collegamenti marittimi. In realtà, era i vasi che hanno tenuto Giulio Cesare in comunicazione con le sue legioni in Aquileia, alternativamente con lo spirito delle due venti. L'isola di Grado è stata il primo porto di questi antichi navigatori, che dall'isola risalivano attraverso la laguna e il fiume Natissa di Aquileia. Grado era già famosa e Venezia non era ancora nata.

Il resto della storia, quella dei patriarchi di Venezia, figlia di Grado, d'Asburgo, dell'Europa centrale, vieni a leggerla qui sul posto, in questa bellissima isola creata dal Bora e i venti di scirocco.

La spiaggia di Grado può vantare di essere l'unica sulla costa adriatica di affacciarsi a sud e poi godere di una posizione favorevole. Qui uniamo il mare blu profondo e vario, il verde riposante della vegetazione e la sabbia dorata splendente, con uniche proprietà benefiche e curative.

Le spiagge dell'isola, una più affascinante dell'altra, permette di correre per diversi chilometri e sono il fiore all'occhiello di tutta la regione: negli ultimi tredici anni, Grado ha ottenuto la prestigiosa Bandiera Blu che certifica la qualità delle acque e la pulizia delle spiaggie. Le sue spiagge sabbiose e pianeggianti sono ideali per i bambini, non c'è alcun pericolo in quanto è ampiamente descritto come un paradiso per i bambini.

La politica di Grado è quella di offrire ai visitatori un luogo pulito e dall'aspetto sereno grazie ai suoi ombrelloni colorati sulla spiaggia. Altre spiagge che circondano l'isola hanno accesso a tutti i servizi e alle strutture, dal classico "ombrellone e sedia a sdraio", chioschi e bar, campi da gioco, e il Parco Termale Acqua.